Description

Partiamo da un assunto: se non ti piace lo smart working, vuol dire che non lo stai facendo bene.

Muovere il mouse per risultare online, fare lunghissime call che non portano da nessuna parte, andare in ufficio almeno 3 volte a settimana, chiedere il permesso di "lavorare in smart": questo non è fare smart working, è subirne una brutta copia.

Lo smart working è un progetto e, in quanto tale, va costruito su alcuni punti fermi: un processo, una cassetta degli attrezzi, un gruppo di persone pronte a sporcarsi le mani, con lo spirito da esploratori e la pazienza di imparare strada facendo.

In questo meetup scopriremo insieme a Stefano Stravato, Innovation Advisor ed esperto di Design Thinking in Seedble, come trasformarsi da vittime a designer dello smart working.

Stefano Stravato
Come Growth Designer usa il marketing, il service design e la data analysis per le
organizzazioni e i gruppi di lavoro che hanno bisogno di individuare e raggiungere l’obiettivo cruciale per la loro crescita. Stefano Stravato ha lavorato in molti ambiti differenti e in vari ruoli, sia come cliente che come fornitore e in team interdisciplinari: si occupa di marketing, service e UX design, machine learning e data science. Ama l’elaborazione e la conduzione di progetti innovativi, dalla fase di scoperta e ideazione all’attivazione attraverso piattaforme cross-mediali che coinvolgano tutti gli stakeholder.

Quando?
Ci “vediamo” il 17 novembre alle 18 a casa tua, nel tuo ufficio, ovunque tu sia.

Come seguire il meetup?
Semplicissimo!
La partecipazione è gratuita: ti basterà iscriverti all’evento nel gruppo #StopCoding su MeetUp e otterrai il link per collegarti con noi su Zoom.
Stacca subito il tuo biglietto: l’evento è numero chiuso!

Per restare aggiornato su tutti i prossimi appuntamenti #StopCoding:
🤝 iscriviti al nostro gruppo Meetup: https://www.meetup.com/it-IT/stopcoding/
💼 seguici su LinkedIn https://www.linkedin.com/showcase/stop-coding
💻 visita il sito https://www.stopcoding.it

#AperiTech è un'iniziativa di Codemotion in collaborazione con LVenture Group e LUISS EnLabs.